PASQUA 2010: GLI ITALIANI SI METTONO IN VIAGGIO.

Il portale informazionepura.it è in stanby permanente.

Per tutti coloro che volessero sfruttare l'opportunità di Guadagnare Scrivendo Articoli in una vera testata giornalistica professionale, consigliamo di scrivere per il Giornale ''We-News | Paid-To-Write''.

Cordiali saluti, e grazie per aver pensato a noi.

Condividi su ...
FACEBOOK WIKIO WIKIO SEGNALO DIGGITA ZICZAC DELICIOUS DIGG TWITTER GOOGLE TECHNORATI FAVORITES WINDOWS LIVE BOOKMARK.IT DIGO FAI INFORMAZIONE UPNEWS
PASQUA 2010: GLI ITALIANI SI METTONO IN VIAGGIO. PDF Stampa E-mail

Italiani in viaggio per Pasqua 2010

 

Si avvicina la Pasqua e milioni di italiani sono pronti a mettersi in viaggio sfidando così la tanto temuta e menzionata crisi.

Sono, infatti, più di 7 milioni gli italiani che sicuramente andranno in vacanza e altrettanti sono ancora indecisi sul da farsi; non si può dunque ancora escludere che in questo 2010 si raggiungano cifre da capogiro.

Molti resteranno in casa dirigendosi principalmente in Campania e in Toscana ma per chi supererà il confine la meta preferita, a sorpresa, quest'anno sarà la Francia (32% rispetto all'8% del 2009), a discapito principalmente della Spagna (che scende dal 24% del 2009 al 13%); tra le mete estere meno gettonate invece vi sono Gran Bretagna, Austria, Croazia e Grecia.

Per quanto riguarda la tipologia di vacanza, non mancano anche quest'anno gli amanti delle gite fuori porta (11%), ma cresce anche il numero di chi, sospendendo lavoro e scuola, non rinuncerà ad una vacanza di 4-6 giorni (+5%) o addirittura di una settimana (+2%).

 

La formula vincente per andare in vacanza rimane quella della famiglia (50%), seguita dalla coppia (32%) e dalle comitive di amici (24%).

Il mezzo preferito dagli italiani per gli spostamenti si conferma ancora una volta l'auto; non macherà però anche chi, preferirà volare sino alla propria meta o chi vorrà godersi la vista dei paesaggi che scorrono dal finestrino comodamente seduto su un treno.

In conclusione gli italiani, nonostante la crisi in atto, sembrano non voler assolutamente rinunciare a qualche giorno di relax trascorso in qualche albergo o in un agriturismo o, addirittura, in crociera.

Written by daniele... modificated by Manager_Valerio Rossi