Il portale informazionepura.it è in stanby permanente.

Per tutti coloro che volessero sfruttare l'opportunità di Guadagnare Scrivendo Articoli in una vera testata giornalistica professionale, consigliamo di scrivere per il Giornale ''We-News | Paid-To-Write''.

Cordiali saluti, e grazie per aver pensato a noi.

Condividi su: FACEBOOK WIKIO WIKIO SEGNALO DIGGITA ZICZAC DELICIOUS DIGG TWITTER GOOGLE TECHNORATI FAVORITES WINDOWS LIVE BOOKMARK.IT DIGO FAI INFORMAZIONE UPNEWS

Subscribe

Bookmark and Share

LO CERCANO PER LAVORO. TROPPO TARDI: CASSINTEGRATO SI È UCCISO PDF Stampa E-mail

Non ha retto al fardello della cassa integrazione in cui si trovava così come la   moglie da un anno con due figlie a carico. Lo hanno trovato il cugino e un  vicino, anche lui in cassa integrazione. Mentre in casa c'erano i carabinieri, un'azienda ha chiamato l'operaio per un colloquio.

Un operaio di 44 anni originario del Materano si è ucciso impiccandosi nel garage di casa a Marmorta di Molinella, nella Bassa bolognese.

 

Non ha retto al fardello della cassa integrazione in cui si trovava così come la moglie da un anno con due figlie a carico.

Lo hanno trovato il cugino e un vicino, anche lui in cassa integrazione.

Mentre in casa c'erano i carabinieri, un'azienda ha chiamato l'operaio per un colloquio.

A trovarlo il cognato e un vicino, dipendente come lui in cassa integrazione della stessa azienda del suicida, la fonderia Renopress di Budrio, che produce ricambi per auto.

""Può essere successo solo per colpa del lavoro, non avevamo altri problemi"", ha detto disperata ai carabinieri la moglie, che quando il consorte ha deciso di farla finita stava facendo le pulizie da una signora che abita nella stessa via.

Per guadagnare qualcosa, l'uomo di sera cantava e animava il karaoke in qualche locale della zona, e intanto aveva spedito diversi curricula alle aziende della zona.

Proprio il giorno della sua morte, una di queste ha chiamato a casa dell' operaio per proporre un colloquio.

Ma ha risposto un familiare dell'uomo, mentre in casa erano già arrivati i carabinieri e il personale sanitario del 118.

Venerdì mattina l'operaio ha accompagnato all'asilo la figlia più piccola di 6 anni, l'altra ne ha 13.

Poi è sceso in garage, ha preso una corda che la bimba utilizzava per saltare e giocare e si è impiccato senza lasciare messaggi.

Written by Benny81

La redazione di InformazionePura.it, pur facendo un grande controllo dei contenuti che pubblica, non si assume nessuna responsabilità in merito agli stessi. Infatti, è l'autore dello stesso articolo che si prende la piena responsabilità legale ed amministrativa dei contenuti pubblicati in esso (testo, foto, e vari).

 

Leggi i migliori articoli e news sulla ''We-News | Paid-To-Write'', la Testata Giornalistica Online con le sue sezioni tematiche di:

Venerdì 21 Settembre 2018 23:10
Immagine
    ARDI RIZAL HA DUE ANNI E FUMA 40 SIGARETTE AL GIORNO
Si chiama Ardi Rizal, ha due anni e vive coi suoi genitori a Sumatra, in Indonesia.
Leggi tutto...
Immagine
    CRONACA ESTERA: SCONTRO TRA DUE TRENI IN INDIA
  Un treno passeggeri si è schiantato contro un convoglio merci nello stato indiano del West Bengala.
Leggi tutto...
Immagine
    IL FIGLIO DI BOSSI: "MIO PADRE HA DUE PALLE COSI'"
  In un'intervista al settimanale Oggi, Riccardo Bossi, il primogenito di Umberto leader della Lega, non esita a riprendere la colorita e ...  
Leggi tutto...
Immagine
    L'ALTO ADIGE PIANGE PER LA MORTE DEL PADRE DELL'AUTONOMIA
All'età di 96 anni, è morto nella notte tra lunedì e martedì, all'ospedale San Maurizio di Bolzano, dove era stato ricoverato alcuni giorni fa,...
Leggi tutto...
Immagine
    ASILO PISTOIA, DOMICILIARI A MAESTRE CHE MALTRATTAVANO BIMBI
Il giudice per l'udienza preliminare, Roberto Fucigna, ha concesso gli arresti domiciliari ad Anna Laura Scuderi ed Elena Pesce, le due maestre...
Leggi tutto...
Immagine
    MAFIA, OPERAZIONE CONTRO I CLAN DI GELA: 7 ARRESTI TRA GLI AFFILIATI A COSA NOSTRA
Blitz antimafia a Gela, Caltanissetta, Chieti, Cuneo, della Polizia di Stato: eseguite 7 ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di...
Leggi tutto...
Ho conosciuto questo sito da...
 




"TORNA SU" | Home | RSS Feed | Design by : Admin GAT (giulioalbertotolu[AT]hotmail.it) | CSS | XHTML | "Copyright & Privacy" | "Domande & Risposte" |

INFORMAZIONEPURA il PAID TO WRITE che ti fa GUADAGNARE SCRIVENDO ARTICOLI