EMERGENCY, SLITTA IL RIENTRO DEI TRE ITALIANI, POLEMICA CON IL GOVERNO? Stampa

emergency, slitta il rientro dei tre italiani

 

Slitta il rientro dei tre italiani, operatori di Emergency, liberati ieri a Kabul dalle autorità afghane.

 

I tre, Marco Garatti, Matteo Dell'Aira e Matteo Pagani, che stamattina si sono

 recati a salutare colleghi ed amici nell'ospedale dell'organizzazione a Kabul,

 non rientreranno in giornata in Italia, come previsto inizialmente.

All'origine dello slittamento ci sarebbe il rifiuto da parte dei tre di servirsi di un aereo fornito dal Governo Italiano.

Parrebbe così aprirsi una nuova polemica tra il nostro esecutivo e l'organizzazione guidata da Gino Strada che, da subito, aveva polemizzato con il ministro Frattini per non aver immediatamente preteso il rilascio dei tre operatori.

I tre italiani, comunque, sono stati prosciolti dalle autorità afghane dal reato di complicità in terrorismo ipotizzato a loro carico.

Resta chiuso per adesso l'altro ospedale dell'organizzazione in cui avvenne il blitz delle forze speciali, a Lashkar Gah.

Written by Andrea Giaco   modificated by Manager_Igor Scarabel

 

La redazione di InformazionePura.it, pur facendo un grande controllo dei contenuti che pubblica, non si assume nessuna responsabilità in merito agli stessi. Infatti, è l'autore dello stesso articolo che si prende la piena responsabilità legale ed amministrativa dei contenuti pubblicati in esso (testo, foto, e vari).