Il portale informazionepura.it è in stanby permanente.

Per tutti coloro che volessero sfruttare l'opportunità di Guadagnare Scrivendo Articoli in una vera testata giornalistica professionale, consigliamo di scrivere per il Giornale ''We-News | Paid-To-Write''.

Cordiali saluti, e grazie per aver pensato a noi.

Condividi su: FACEBOOK WIKIO WIKIO SEGNALO DIGGITA ZICZAC DELICIOUS DIGG TWITTER GOOGLE TECHNORATI FAVORITES WINDOWS LIVE BOOKMARK.IT DIGO FAI INFORMAZIONE UPNEWS

Subscribe

Bookmark and Share

I 100 ANNI DELLA FESTA DELLA DONNA: TRA STORIA E LOTTE SOCIALI PDF Stampa E-mail

mimosa

L'8 marzo è la Giornata Internazionale della Donna, nata per ricordare le lotte sociali femminili e le violenze a cui le donne sono state sottoposte.

Ma qual è la reale storia di questa festa che ogni anno si festeggia e che forse ha perso di vista il motivo per cui è stata creata la Festa della Donna?. Perchè una Festa della Donna:


Sembra che tutto ebbe inizio circa 100 anni fa. Infatti quest'anno pare che ricorra il centenario della nascita della giornata dedicata alle donne, anche se in realtà le notizie si confondono in una mistura di date. Sembra sicuro che tutto ebbe inizio da un lunghissimo sciopero che le camiciaie del Cotton di New York cominciarono nel 1908 e che protrassero per giorni e giorni per lottare contro le tremende condizioni di lavoro a cui erano sottoposte. Lo sciopero si interruppe bruscamente quando il proprietario del Cotton decise di rinchiudere le operaie nella fabbrica, appiccando in seguito il fuoco. In quella giornata morirono 129 operaie arse vive. Sembra anche che la data della loro morte avvenne proprio l'8 marzo.


L'istituzione di una giornata della donna:


Si festeggia il secolo di istituzione della giornata per la donna grazie alla Conferenza di Copenaghen, dove si prese la decisione di istituire una giornata in ricordo sia delle operaie newyorkesi e sia per rivendicare i diritti di tutte le donne. Ma già da un paio d'anni negli Stati Uniti esisteva una giornata simile. Corinne Brown tenne una conferenza il 3 maggio del 1908 a cui tutte le donne erano state invitate e, per questo motivo, venne chiamata "Woman's Day", la giornata della donna. Durante la conferenza si discusse del voto femminile, dello sfruttamento a cui le lavoratrici erano sottoposte sia per il salario basso sia per l'orario e le condizioni di lavoro e delle discriminazioni sessuali. Da questo incontro il Partito Socialista decise di promuovere l'ultima domenica di febbraio del 1909 per manifestare sul diritto di voto alle donne. In Italia la festa arrivò solo nel 1922.

Perchè la mimosa divenne il simbolo della Festa della Donna:


In Italia, con la fine della guerra, e quindi l'8 marzo del 1946, quando finalmente la celebrazione si espande in tutta la penisola, compare il simbolo che fino ai giorni nostri ci portiamo dietro, la mimosa, che fiorisce proprio agli inizi di marzo. L'idea di una simbologia simile fu di Rita Montagnana e di Teresa Mattei. La diffusione del fiore, negli anni cinquanta, subì prese di posizione e venne preso di mira, paradossalmente proprio dall'UDI, tornando poi forte simbologicamente col tempo.


La Festa della Donna e il femminismo:


Dall'8 marzo 1972 le organizzazioni femminili di tutto il mondo si occuparono direttamente della celebrazione della Festa della Donna, ricordando gli avanzamenti compiuti dalla donna in quegli ultimi anni e sottolineando la necessità di continuare a lottare per l'uguaglianza nella vita civile. Nel 1977 le nazioni Unite riconobbero l'8 marzo come la "giornata delle nazioni Unite per i diritti della donna e la pace internazionale". Si riconobbe in questo modo il ruolo della donna come portatrice di pace sia in ambito civile che internazionale.


Che significato assume, al giorno d'oggi, la Festa della Donna:


In particolar modo quest'anno, si sente l'esigenza di utilizzare questa giornata per ricordare ogni passo che le donne hanno compiuto per ottenere quello che ora ha di diritto e per non dimenticare che la strada è ancora lunga, che la lotta per i diritti civili delle donne si è resa ancora più ampia, comprendendo non solo la lotta contro le violenze dentro le mura domestiche, o gli stupri, la precarietà e la disoccupazione femminile, le condizioni di donne single e con figli a carico, ma anche la lotta nei paesi dove la donna non ha ancora nessun diritto, dove la mutilazione è all'ordine del giorno e dove ogni palpito di libertà è pagato a caro prezzo.

Written by Jonell superviewed by Andrea Turi

 

Leggi i migliori articoli e news sulla ''We-News | Paid-To-Write'', la Testata Giornalistica Online con le sue sezioni tematiche di:

Lunedì 10 Dicembre 2018 22:34
Immagine
    MODA: ARRIVANO LE CROCS BY HELLO KITTY IN LIMITED EDITION!
Il piccolo coccodrillo simbolo delle Crocs si tinge di rosa.  
Leggi tutto...
Immagine
    MODA: PRONTO IL NUOVO DIRETTORE ARTISTICO DI ALEXANDER MCQUEEN
  La notizia sembrerebbe confermata: Sarah Burton è il nuovo direttore creativo del marchio Alexander McQueen.
Leggi tutto...
Immagine
    MODA TENDENZE: LINGERIE A VISTA PER L'ESTATE 2010
  Body, corsetti, reggiseno e culotte in bella vista per un'estate 2010 senza pudori.  
Leggi tutto...
Immagine
    GOSSIP NEWS:MARIKA FRUSCIO DICHIARA DI ESSERE STATA L'AMANTE DI PIPPO INZAGHI
La voce circolava ormai da settimane ed oggi abbiamo avuto la conferma.
Leggi tutto...
Immagine
    JOSE’ MOURINHO: SEXY PER LE ITALIANE
  José Mourinho non deve partire! Questo è quello che pensano gli italiani, ma anche e soprattutto le italiane che hanno decretato Mourinho come...
Leggi tutto...
Immagine
    MODA: GAULTIER LASCIA HERMES
  Dopo sette anni, Jean-Paul Gaultier lascia la direzione artistica del pret-à-porter donna del gruppo Hermes.  
Leggi tutto...
Ho conosciuto questo sito da...
 




"TORNA SU" | Home | RSS Feed | Design by : Admin GAT (giulioalbertotolu[AT]hotmail.it) | CSS | XHTML | "Copyright & Privacy" | "Domande & Risposte" |

INFORMAZIONEPURA il PAID TO WRITE che ti fa GUADAGNARE SCRIVENDO ARTICOLI