MOSTRA: SEBASTIANO RICCI, L’INVENTORE DEL ROCOCO’ ESPOSTO ALLA FONDAZIONE CINI DI VENEZIA Stampa

 

sebastiano ricci

 

È avvenuta ieri 23 aprile alle ore 17.30 l’inaugurazione della mostra su Sebastiano Ricci alla Fondazione Cini, nell’isola di San Giorgio a Venezia.

 

 

La mostra, che rimarrà aperta fino all’11 luglio, presenta un’ampia selezione di bozzetti

del grande interprete e precursore del gusto Rococo’, che invaderà l’Europa intera nel

corso del Settecento.

All’inaugurazione, oltre ai rappresentanti delle istituzioni, in primis la regione Veneto, co-finanziatrice dell’evento, era presente il curatore della mostra, professor Giuseppe Pavanello, che è intervenuto ricordando sia il ruolo e l’opera di Ricci, che lo scopo e i motivi dell’esposizione.

Quest’ultima non mira tanto a presentare opere già ampiamente note al grande pubblico, quanto a esibire una produzione poco conosciuta, e spesso anche non giustamente considerata, come quella del bozzetto.

È invece nello schizzo appena tracciato, nell’opera non definitiva, che si esprime tutta la

potenza creatrice dell’artista.

Lo stesso Ricci così si rivolse a un committente: «sappia di più, che questo picciolo è l’originale, e la pala d’altare è la copia», a testimoniare come l’opera finita fosse quasi secondaria rispetto a quella generata in una prima fase creativa.

Per tutti gli appassionati dell’arte sei-settecentesca, ma anche per i meno specialisti, si tratta di un’occasione da non perdere; tanto più che il mercoledì l’ingresso è gratuito per i residenti nella regione veneto.

Written by VDC   modificated by Manager_Igor Scarabel 

La redazione di InformazionePura.it, pur facendo un grande controllo dei contenuti che pubblica, non si assume nessuna responsabilità in merito agli stessi. Infatti, è l'autore dello stesso articolo che si prende la piena responsabilità legale ed amministrativa dei contenuti pubblicati in esso (testo, foto, e vari).

mostra, arte, inaugurazione, rococò, sebastiano ricci, Fondazione Cini, seicento, venezia