Il portale informazionepura.it è in stanby permanente.

Per tutti coloro che volessero sfruttare l'opportunità di Guadagnare Scrivendo Articoli in una vera testata giornalistica professionale, consigliamo di scrivere per il Giornale ''We-News | Paid-To-Write''.

Cordiali saluti, e grazie per aver pensato a noi.

Condividi su: FACEBOOK WIKIO WIKIO SEGNALO DIGGITA ZICZAC DELICIOUS DIGG TWITTER GOOGLE TECHNORATI FAVORITES WINDOWS LIVE BOOKMARK.IT DIGO FAI INFORMAZIONE UPNEWS

Subscribe

Bookmark and Share

UN FONDO MONETARIO PER L'EUROPA PDF Stampa E-mail

economia

 

Paesi europei, una volta tanto a rimorchio delle loro ex-colonie asiatiche, stanno pensando di varare il proprio fondo monetario.


E' stata la crisi greca a mettere in moto il meccanismo che - nelle aspettative della Commissione Europea - dovrebbe portare un progetto organico ad essere discusso entro il mese di giugno.

Il Fondo Monetario Europeo, così come esso si preannuncia, sarebbe lo strumento europeo che, in mancanza di un "ministro comune dell'economia" dovrebbe fornire una risposta (burocratica: come da tradizione!) alla necessità di una politica finanziaria coordinata in seno all'UE.

La soluzione non avrebbe come compito solo quello di vigilare sui bilanci pubblici ma anche di salvataggio dei paesi dell'Euro-zona in difficoltà e quindi, in prospettiva, l'obiettivo di garantire la sostenibilità a lungo termine dell'Euro.

Il ministro tedesco delle finanze, Scaeuble, nell'avanzare materialmente la proposta, ha dichiarato che «per la stabilità dell'Euro-zona ed il suo equilibrio interno abbiamo bisogno di un'istituzione con esperienza e poteri analoghi a quelli dell'FMI.» La cancelliera tedesca, nell'approvare la proposta del suo ministro ha svelato la vera posta in gioco:

«Finora non disponiamo di strumenti.L'Europa deve essere in grado di rispondere alle sfide del momento perché vogliamo risolvere i nostri problemi da soli

La Germania, infatti, non ha mai voluto che l'istituzione preposta al soccorso degli stati in pericolo di default, ossia il FMI, intervenisse nella crisi della Grecia poiché ciò significherebbe consentire anche agli Stati Uniti e alla Cina (membri tutt'altro che irrilevanti di questa organizzazione) di mettere bocca nelle faccende che toccherebbero necessariamente anche la nostra moneta comune.

Le resistenze all'FME sono molte e ben argomentate: in ambienti BCE, custode della stabilità della moneta unica, si teme che la creazione del Fondo possa veicolare un messaggio sbagliato e portare gli Stati ad una rilassatezza nella disciplina delle finanze: alla fine, infatti, potrebbero sempre invocare l'intervento del Fondo a colmare i loro "buchi".

Certo è che l'assistenza dell'FME, così come è stata immaginata con teutonica rigidità, non muove all'entusiasmo chi dovrebbe assoggettarvisi:   il suo intervento sarebbe condizionato all'accettazione di drastici piani di risanamento, con sanzioni in caso di inadempienza che potrebbero andare dal taglio dei fondi UE, all'inibizione del diritto di voto nei vari consigli europei, all'esclusione provvisoria dall'Euro!

Il varo del fondo europeo non è comunque imminente poiché tante sono le questioni che ci si trova ad affrontare mano a mano che si approfondisce il progetto: per la sua creazione occorre o no la modifica dei trattati esistenti (e dunque l'unanimità tra i 27 paesi), o può bastare un'iniziativa dell'Euro-zona? Poi: che tipo di partecipazione assegnare ai Paesi non aderenti all'Euro? Quante risorse assegnare al fondo? Come suddividere le quote di finanziamento tra i vari Paesi?

Ecco perché il ministro francese dell'economia, Lagarde, può agevolmente sostenere che «l'istituzione del fondo europeo non sembra una priorità, almeno nel breve termine.»

Written by Simone Muti.... (GAT)

 

Leggi i migliori articoli e news sulla ''We-News | Paid-To-Write'', la Testata Giornalistica Online con le sue sezioni tematiche di:

Martedì 20 Febbraio 2018 19:16
Ho conosciuto questo sito da...
 

Google Pagerank, Google Links, Yahoo Links

Forexinlinea.it

Guadagnare forex grazie alle piattaforme di forex online che hanno aperto il commercio delle valute a tutti coloro che vogliano impegnarsi in un’attività remunerativa su internet.

SponsorRecensioni

Add to Google

cerca




"TORNA SU" | Home | RSS Feed | Design by : Admin GAT (giulioalbertotolu[AT]hotmail.it) | CSS | XHTML | "Copyright & Privacy" | "Domande & Risposte" |

INFORMAZIONEPURA il PAID TO WRITE che ti fa GUADAGNARE SCRIVENDO ARTICOLI