Il portale informazionepura.it è in stanby permanente.

Per tutti coloro che volessero sfruttare l'opportunità di Guadagnare Scrivendo Articoli in una vera testata giornalistica professionale, consigliamo di scrivere per il Giornale ''We-News | Paid-To-Write''.

Cordiali saluti, e grazie per aver pensato a noi.

Condividi su ...
FACEBOOK WIKIO WIKIO SEGNALO DIGGITA ZICZAC DELICIOUS DIGG TWITTER GOOGLE TECHNORATI FAVORITES WINDOWS LIVE BOOKMARK.IT DIGO FAI INFORMAZIONE UPNEWS
IL GRANDE SOGNO 3D DIVIETO PER I MINORI DI SEI ANNI ; OBBLIGO DI OCCHIALI " USA-E-GETTA " PDF Stampa E-mail

Barack e Michelle Obama

 

Gia! Tre D si cambia!

E' entrato in vigore l' obbligo di occhiali "usa-e-getta" ed è divieto di indossarli per i bambini al di sotto dei sei anni.

Il ministro della Salute - Ferruccio Fazio, ha regolamentato l' uso della tecnologia, che sta rivoluzionando il cinema, e in particolare, il modo di fruire delle imagini nella sala buia.

"Siamo i primi ad avere introdotto queste limitazioni. Credo che presto altri paesi ci seguiranno ".

La circolare del ministero tira su paletti rigidi, che se rispondono a preoccupazioni, rischiano di sconvolgere il neonato mercato del cinema in 3D in Italia.bambina con occhiali

D' ora in poi, gli occhiali dovranno essere " usa-e-getta " , con la raccomandazione d' indossarli per tempi limitati - e su questo versante, l' Adoc ( l' associazione nazionale per la difesa e l' orientamento dei consumatori ) chiede intervalli di almeno 5 min fra i tempi.

Un  provvedimento drastico, a comunicare dalla bambina milanese riata per una forte infiammazione agli occhi dopo la visione di  " Alice in Wanderland "  di Tim Burton.

Nello stesso tempo, ad Arezzo (provincia della Toscana) la Procura ha sequestrato 24 mila occhiali 3D, privi del marchio della Comunità Europea.

Cerchiamo di sappere come funziona la magia del 3D.

Le immagini del film vengono registrate da due angolature leggermente sfasate, in modo da riprodurre l' effetto stereoscopico della profondità.

Le lenti polarizzate degli occhiali, servono a separare le immagini a inviarle all' occhio cui sono distante. 

La mente le ricompone con la consegunte illusione stereo.

Gli  esperti concordano sulla necessità della prudenza, anche se qualcuno abbassa la soglia dell' alarme: "Gli occhiali in 3D non comportano danni, nè penalizzazioni permanenti per gli adulti. - dice Matteo Panello, presidente della Società Oftalmica Italiana - Quanto ai bambini va ricordato che la visione binoculare si sviluppa dai quattro mesi in poi".

Gli esercenti sottolineano che la tecnologia  è tutt' altro che stabilizzata, e che oltre al 3D esistono almeno altre tre soluzioni: RealD, Dolby3D  e  XpanD3D, che richiedono occhiali ad alta qualità dal costo elevato e, infatti, non monouso.

Written by Iv@    modificated by Manager_Igor Scarabel