I TEATRI: LE FABBRICHE DEI SOGNI Stampa

I teatri, le fabbriche dei sogni

 

Nel nostro secolo possiamo parlare di comunicazione, ma immutabile negli anni è la comunicazione musicale.

Proprio oggi ho assistito alla rappresentezione della Madame Butterfly, e prima dello spettacolo tutti i musicisti e i collaboratori teatrali sono saliti sul palco, hanno spiegato le anomalie che si sarebbero verificate turante lo spettacolo.

Così noi spettatori ce ne siamo rimasti seduti sulle nostre poltrone a vedere una massa di pazzi che protestestavano.

Possiamo parlare di pazzi, o di disperati, che hanno studiato una vita per ottenere quel posto.

Parliamo di pazzi che hanno studiato giorno e notte per ambire a un posto di lavoro magari senza una paga così cospicua che desse come grosso compenso la possibilità di sognare.

Perchè tutti quei pazzi che sono saliti sul palco, che manifestano per le strade son dei fabbricatori di sogni, lo sono stati per secoli, l' uomo ha sempre sognato con il teatro.

E oggi questa piccola fabbrica di sogni viene buttata nella spazzatura, per essere sostituita da una scatola.

Una scatola che non fabbricherà mai sogni ma solo delle brutte copie di un utopica realà.

Questi fabbricatori di sogni, orchestrali, registi, tecnici delle luci ecc. continuerrano la lotta per i loro idritti per una vita di studio, e di sacrificio.

Noi comuni mortali arrivati qua per essere allietati da un pezzo di paradiso continueremo a sostenrli.

Written by mila...published by manager_alessandrobechis

La redazione di InformazionePura.it, pur facendo un grande controllo dei contenuti che pubblica, non si assume nessuna responsabilità in merito agli stessi. Infatti, è l'autore dello stesso articolo che si prende la piena responsabilità legale ed amministrativa dei contenuti pubblicati in esso (testo, foto, e vari).

TEATRO PALCO SPETTACOLO MUSICALE MUSICISTI MADAMA BUTTERFLY ORCHESTRA

BIGLIETTI TEATRO SCUOLA TEATRO CORSI TEATRO CORSI RECITAZIONE