SERVER EMULE: LISTA SERVER EMULE AGGIORNATA AL FEBBRAIO 2010

Il portale informazionepura.it è in stanby permanente.

Per tutti coloro che volessero sfruttare l'opportunità di Guadagnare Scrivendo Articoli in una vera testata giornalistica professionale, consigliamo di scrivere per il Giornale ''We-News | Paid-To-Write''.

Cordiali saluti, e grazie per aver pensato a noi.

Condividi su ...
FACEBOOK WIKIO WIKIO SEGNALO DIGGITA ZICZAC DELICIOUS DIGG TWITTER GOOGLE TECHNORATI FAVORITES WINDOWS LIVE BOOKMARK.IT DIGO FAI INFORMAZIONE UPNEWS
SERVER EMULE: LISTA SERVER EMULE AGGIORNATA AL FEBBRAIO 2010 PDF Stampa E-mail

emuleLa LISTA DEI SERVER EMULE è sempre più vuota, ma NOI vi spieghiamo come non cader in questo baratro. EMULE è sicuramente il p2p (peer-to-peer) più diffuso in Italia, ma sta risentendo MOLTO sia dei competitors (torrent in primis) che della lotta alla pirateria.


1°passo) Prima di tutto, bisogna scaricare l'ULTIMA VERSIONE EMULE. La versione emule più aggiornata è scaricabile rapidamente da questo questo link diretto.

 

2°passo) Una volta scaricata ed installata, dobbiamo AGGIORNARE SERVER EMULE. Nulla di più facile! Facendo un click sul link sottostante dovreste aver la LISTA SERVER EMULE AGGIORNATA al febbraio 2010:

Se per caso, per un qualsiasi motivo, tale aggiornamento non avvenisse, NON preoccupatevi. Abbiamo la soluzione alternativa. Basta che incolliate uno alla volta questi indirizzi all’interno di Emule. Come fare? Ve lo spieghiamo passo passo: a) Apri il programma EMULE; b) vai alla pagina Server; c) e li incollate nella casella Incolla Server.met da URL, per aggiornare i server emule:

emule


3°passo) MEMORANDUM: La rete eDonkey, ossia quella che garantisce la più grande quantità di materiale indicizzato, continua inesorabilmente ad avere grossi problemi nel collegamento Server. Uno dei pericoli più grandi infatti è quello che persino i SERVER EMULE SICURI (O PRESUNTI TALI) siano spesso irraggiungibili a causa:

  1. di strettissimi controlli sul materiale reperibile nel circuito;
  2. di attacchi DDos (un genere di attacco nel quale i cosiddetti pirati (crackers) attivano un numero elevatissimo di false richieste da più macchine allo stesso server consumando le risorse di sistema e di rete del fornitore del servizio. In questo modo il provider *affoga* letteralmente sotto le richieste e non è più in grado di erogare i propri servizi, risultando quindi irraggiungibile).

Il futuro di Emule è nella rete Kademlia: Ossia, di un sistema che NON si appoggia più a dei SERVER PRINCIPALI/CENTRALI, MA che suddivide i vari pacchetti che costituiscono i file tra più client. In sostanza si assomiglia molto di più ai vari torrent. Per tal motivo, quando usate eMULE, effettuate sempre il collegamento Kad. Vedrete un sostanziale miglioramento, persino senza il collegamento ai server.

Written by Admin GAT (Giulio Alberto Tolu)

"CLICCA PER COMMENTARE SUL FORUM"