NUOVI SCONTRI NEI BALCANI. RISCHIO GUERRA CIVILE? Stampa

 

Guerriglieri armati con passamontagna

 

I Balcani continuano ad essere luogo di feroci contrasti fra le varie etnie ed a presentare il rischio di guerre civili.

 

Pochi giorni or sono si è avuto uno  scontro a fuoco tra la polizia di Stato della Macedonia ed un gruppo di guerriglieri dell'UCK, il movimento armato indipendentista albanese.

I terroristi, in numero di quattro, hanno tentato  di forzare un posto di blocco  sparando contro i poliziotti, i quali però hanno  risposto al fuoco  ed ucciso gli assalitori.

Questo è soltanto l'ultimo di una serie di gravi e prolungati contrasti fra l'etnia macedone e quella albanese nell'area nord-occidentale della Macedonia.

Essa è abitata in prevalenza da Albanesi, però è inserita nella compagine statale  dei Macedoni.

L'ideologo dell'UCK, Fazli Veliu, ha dichiarato che,  nel caso di un fallimento  della conciliazione fra i due popoli, l'unica  soluzione sarebbe una  secessione della parte albanese della Macedonia.

Tale ipotesi aprirebbe la strada ad un'altra guerra balcanica.

La situazione è aggravata dai contrasti dell'Albania anche con altri stati della regione.

E' noto come l'attuale governo di Tirana, presieduto ad Berisha, ambisca a realizzare il  progetto cosiddetto della "grande Albania", riunificando attorno alla madrepatria anche il Kosovo, il Montenegro meridionale e la Macedonia nord-occidentale.

Inoltre, le zone contese vedono l'infiltrazione massiccia della mafia albanese.

Si è calcolato che questa controlli il traffico del 75% dell'eroina diretta in Europa, e del 50% di quella smerciata negli USA.

Il suo potere economico, notevolissimo in regioni  assai povere, si traduce in potere militare con la costituzione di  propri reparti armati.

Si ha quindi una miscela davvero esplosiva di nazionalismo, ambizioni statali e interessi mafiosi, con gravi rischi per la stabilità della regione.

Written by Marco Vigna   modificated by Manager_Igor Scarabel

La redazione di InformazionePura.it, pur facendo un grande controllo dei contenuti che pubblica, non si assume nessuna responsabilità in merito agli stessi. Infatti, è l'autore dello stesso articolo che si prende la piena responsabilità legale ed amministrativa dei contenuti pubblicati in esso (testo, foto, e vari).

 

UCK, Albania, Serbia, Montenegro, Macedonia, Kosovo, mafia, mafia albanese, droga, traffico di droga, eroina, Fazli Veliu, Tirana, Berisha,