Il portale informazionepura.it è in stanby permanente.

Per tutti coloro che volessero sfruttare l'opportunità di Guadagnare Scrivendo Articoli in una vera testata giornalistica professionale, consigliamo di scrivere per il Giornale ''We-News | Paid-To-Write''.

Cordiali saluti, e grazie per aver pensato a noi.

Condividi su: FACEBOOK WIKIO WIKIO SEGNALO DIGGITA ZICZAC DELICIOUS DIGG TWITTER GOOGLE TECHNORATI FAVORITES WINDOWS LIVE BOOKMARK.IT DIGO FAI INFORMAZIONE UPNEWS

Subscribe

Bookmark and Share

TRIPOLI BERNA: RITORSIONI RECIPROCHE E SOSPENSIONE DEI VISTI PDF Stampa E-mail

GheddafiIl Colonello ha decretato! Da domenica scorsa la Libria non rilascerà più visti e non ammetterà sul proprio territorio cittadini in possesso di visti Shengen.

Le autorità libiche, in forte contrasto la politica della federazione elvetica, a seguito delle misure adottate da Berna nei confronti del Colonnello e di un gruppo di libici che il 15 luglio del 2008 furono banditi dal territorio svizzero, mettono ora in campo la loro ritorsione.

Tra i libici interdetti figurava anche uno dei figli del colonnello Gheddafi, Hannibal, che assieme alla moglie Aline, allora incinta di nove mesi, vennero arrestati per due giorni con l'accusa di aver picchiato ripetutamente due domestici con una cintura in un albergo di lusso a Ginevra.

Immediatamente la Libia adottò una serie di misure di ritorsione contro aziende e cittadini svizzeri.

Dapprima, richiamando alcuni diplomatici libici dalla Svizzera, poi sospendendo il rilascio dei visti ai cittadini elvetici riducendo fortemente i voli tra i due paesi e successivamente  annunciando la sospensione dei suoi rifornimenti di petrolio al Paese elvetico.

Non da ultimo il colonnello si procurò di ritirare degli asset libici dalle banche svizzere (stimati in circa 7 milardi di dollari) con la sospensione di tutti gli accordi di cooperazione tra i due paesi.

Berlusconi & GheddafiAlle ritorsioni si aggiunga poi il processo di due cittadini svizzeri che si trovavano a Tripoli per affari, accusati di violazione del permesso di soggiorno e di attività illegali, fatto che ha suscitato la reazione dell'esecutivo comunitario a nome del commissario UE degli affarri interni Cecilia Malmstroem, che ha drasticamente condannato la decisione delle autorità libiche, come sproporzionata ed unilaterale.

Tripoli ha poi ripetutamente fatto richiesta a Berna di archiviare il caso, di presentare scuse formali e punire le persone responsabili dell'arresto di Hannibal.

Da parte sua, Berna, ha invitato i suoi cittadini a non viaggiare in Libia e la scorsa estate il presidente svizzero Hans Rudolf Merz ha presentato le scuse per l'arresto nel 2008 del figlio del leader libico, ma alla luce degli sviluppi  più recenti, gli atti formali al fine di pacificare i rapporti tra i due paesi sono risultati vani.

Sulla questione del blocco dei visti shengen, il ministero degli esteri, sulla scorta di una dura reazione del premier Berlusconi, che ha accusato Gheddafi di ipocrisia diplomatica, ha invitato i cittadini italiani a non partire per la Libia, suggerendo al Consiglio degli affari esteri in seno alla UE, fissato per lunedì prossimo, a trovare una risoluzione alla ritorsione messa in atto dal paese nord africano.

Questa incresciosa circostanza non poteva non creare disagi concreti, da domenica scorsa, infatti, numerosi sono stati i cittadini europei rimpatriati all'aeroporto di Tripoli, tra i quali figurano 6 italiani.

Quale sarà ora la reazione di Berna?

Written by Author_Igor Scarabel ... modificated by manager_noe

 

Leggi i migliori articoli e news sulla ''We-News | Paid-To-Write'', la Testata Giornalistica Online con le sue sezioni tematiche di:

Martedì 11 Dicembre 2018 08:27
Immagine
    ACCOGLIENZA FREDDA DI BERLUSCONI IN CONFINDUSTRIA
All'Assemblea annuale della Confindustria il Premier, per la prima volta, ha avvertito di non essere più in sintonia con il "suo" popolo.
Leggi tutto...
Immagine
    AMNESTY INTERNATIONAL ACCUSA L'ITALIA DI RAZZISMO, IL GOVERNO ATTACCA
  E' guerra aperta tra la celebre associazione di difesa dei diritti umani Amnesty International e il Governo italiano in persona del Ministro degli...
Leggi tutto...
Immagine
    USA, DOMANI SI VOTA SULL'ABOLIZIONE DELLA NORMA CONTRO IL SERVIZIO MILITARE DEI GAY DICHIARATI
Domani, 28 maggio 2010, forse sarà un'importante giornata per gli omosessuali americani.
Leggi tutto...
Immagine
    BERLUSCONI E TREMONTI, OVVERO IL "POLIZIOTTO BUONO" E IL "POLIZIOTTO CATTIVO"
  Lettori, abbiamo sbagliato: quello che vi abbiamo raccontato nei giorni scorsi sulla contrapposizione tra il Premier ed il suo Ministro delle...
Leggi tutto...
Immagine
    L'INCONTRO DI NAPOLITANO ALLA CASA BIANCA
  L'incontro tra i due presidenti a Washington è stato preparato in tutta fretta, viste le ultime urgenze economiche del Vecchio Continente,...
Leggi tutto...
Immagine
    RIFORMA SCUOLA: RIAPERTURA AD OTTOBRE?
  Nasce da una proposta di legge del Pdl l'idea di dare inizio alle lezioni a scuola dopo il 30 settembre.
Leggi tutto...
Ho conosciuto questo sito da...
 




"TORNA SU" | Home | RSS Feed | Design by : Admin GAT (giulioalbertotolu[AT]hotmail.it) | CSS | XHTML | "Copyright & Privacy" | "Domande & Risposte" |

INFORMAZIONEPURA il PAID TO WRITE che ti fa GUADAGNARE SCRIVENDO ARTICOLI