Il portale informazionepura.it è in stanby permanente.

Per tutti coloro che volessero sfruttare l'opportunità di Guadagnare Scrivendo Articoli in una vera testata giornalistica professionale, consigliamo di scrivere per il Giornale ''We-News | Paid-To-Write''.

Cordiali saluti, e grazie per aver pensato a noi.

Condividi su: FACEBOOK WIKIO WIKIO SEGNALO DIGGITA ZICZAC DELICIOUS DIGG TWITTER GOOGLE TECHNORATI FAVORITES WINDOWS LIVE BOOKMARK.IT DIGO FAI INFORMAZIONE UPNEWS

Subscribe

Bookmark and Share

BERLUSCONI: O ACCORDO FORTE O STRADE SEPARATE PDF Stampa E-mail

fini bocchino

Il Cavaliere è insolitamente sereno e, come gli capita nei momenti più delicati, ostenta sicurezza e tende a minimizzare.

 

Così in mattinata a chi gli chiedeva del rapporto con il Presidente della Camera ha risposto: "È solo un piccolo problema interno ad una forza politica."

Più tardi ribadiva: "Quelli che pone Fini non sono problemi politici."

Alla direzione del PdL ha dichiarato il suo vero pensiero: "La verità è che da un anno e mezzo dice sempre l'opposto di quello che dico io e c'è la Bongiorno che, alla Camera, crea sempre dei problemi. Io non voglio rompere, sono andato a pranzo con lui lo stesso numero di volte che ho cenato con Bossi, mi sembra sia lui a voler andare via."

Quello che poi il Capo del Governo dice in conferenza stampa ha ancora un altro tenore: i toni sono quelli, accorati, del buon padre di famiglia che è pronto ad accogliere di nuovo il "figlio ribelle" ma non rinuncia a mostrarsi "fermo" in caso di bisogno.

"Risolviamo eventuali incomprensioni. Sono convinto e credo che si possa superare questo momento." L'invito è a desistere dal creare gruppi parlamentari autonomi con la paventata conseguenza che, in tal caso, chi li avrà patrocinati dovrà lasciare la presidenza della Camera.

Berlusconi ha gestito la riunione dell'Ufficio di presidenza del PdL con saputa destrezza: ha smussato le argomentazioni dei "finiani", ha fatto dire ai presenti ciò che non poteva dire di persona, e alla fine ha chiesto il consenso sul documento da presentare all'esterno e, come lo stesso Premier sottolinea compiaciuto davanti ai giornalisti, il consenso è arrivato all'unanimità. Quindi, anche con l'accordo degli esponenti vicini all'inquilino di Montecitorio.

Da parte dei quali, infatti, è già partita la corsa a "ricollocarsi" su posizioni meno intransigenti.

palazzo grazioliQuel che è certo è che Gianfranco Fini è stato messo all'angolo: adesso è lui che dovrà abbassare la testa e rientrare oppure andarsene sbattendo la porta. Vale a dire l'umiliazione o la parte del traditore! Questo è l'unico copione che ha previsto per lui uno spregiudicato Berlusconi.

Se la resa non ci sarà, se davvero il cofondatore arrivasse alla rottura, il Cavaliere ha già studiato gli scenari in cui addentrarsi: o andare avanti con il Governo oppure elezioni anticipate. "Perché io a farmi logorare non ci sto!"

In ogni caso, non si preoccupi, Fini: alla riunione di una componente del PD, ieri, Massimo D'Alema ha già investito l'ex leader di A.N. del ruolo di «interlocutore» del Partito Democratico, sotto gli occhi francamente sconcertati di Dario Franceschini.

Ma si sa: D'Alema è abbastanza disinvolto nel circondarsi di «compagni di viaggio», quando vuol perseguire degli obiettivi. Soprattutto se sono obiettivi personali.


Written by Simone Muti...modificated by manager_Valerio Rossi

La redazione di InformazionePura.it, pur facendo un grande controllo dei contenuti che pubblica, non si assume nessuna responsabilità in merito agli stessi. Infatti, è l'autore dello stesso articolo che si prende la piena responsabilità legale ed amministrativa dei contenuti pubblicati in esso (testo, foto, e vari).

 

Leggi i migliori articoli e news sulla ''We-News | Paid-To-Write'', la Testata Giornalistica Online con le sue sezioni tematiche di:

Martedì 23 Ottobre 2018 20:59
Immagine
    ACCOGLIENZA FREDDA DI BERLUSCONI IN CONFINDUSTRIA
All'Assemblea annuale della Confindustria il Premier, per la prima volta, ha avvertito di non essere più in sintonia con il "suo" popolo.
Leggi tutto...
Immagine
    AMNESTY INTERNATIONAL ACCUSA L'ITALIA DI RAZZISMO, IL GOVERNO ATTACCA
  E' guerra aperta tra la celebre associazione di difesa dei diritti umani Amnesty International e il Governo italiano in persona del Ministro degli...
Leggi tutto...
Immagine
    USA, DOMANI SI VOTA SULL'ABOLIZIONE DELLA NORMA CONTRO IL SERVIZIO MILITARE DEI GAY DICHIARATI
Domani, 28 maggio 2010, forse sarà un'importante giornata per gli omosessuali americani.
Leggi tutto...
Immagine
    BERLUSCONI E TREMONTI, OVVERO IL "POLIZIOTTO BUONO" E IL "POLIZIOTTO CATTIVO"
  Lettori, abbiamo sbagliato: quello che vi abbiamo raccontato nei giorni scorsi sulla contrapposizione tra il Premier ed il suo Ministro delle...
Leggi tutto...
Immagine
    L'INCONTRO DI NAPOLITANO ALLA CASA BIANCA
  L'incontro tra i due presidenti a Washington è stato preparato in tutta fretta, viste le ultime urgenze economiche del Vecchio Continente,...
Leggi tutto...
Immagine
    RIFORMA SCUOLA: RIAPERTURA AD OTTOBRE?
  Nasce da una proposta di legge del Pdl l'idea di dare inizio alle lezioni a scuola dopo il 30 settembre.
Leggi tutto...
Ho conosciuto questo sito da...
 




"TORNA SU" | Home | RSS Feed | Design by : Admin GAT (giulioalbertotolu[AT]hotmail.it) | CSS | XHTML | "Copyright & Privacy" | "Domande & Risposte" |

INFORMAZIONEPURA il PAID TO WRITE che ti fa GUADAGNARE SCRIVENDO ARTICOLI