Il portale informazionepura.it è in stanby permanente.

Per tutti coloro che volessero sfruttare l'opportunità di Guadagnare Scrivendo Articoli in una vera testata giornalistica professionale, consigliamo di scrivere per il Giornale ''We-News | Paid-To-Write''.

Cordiali saluti, e grazie per aver pensato a noi.

Condividi su: FACEBOOK WIKIO WIKIO SEGNALO DIGGITA ZICZAC DELICIOUS DIGG TWITTER GOOGLE TECHNORATI FAVORITES WINDOWS LIVE BOOKMARK.IT DIGO FAI INFORMAZIONE UPNEWS

Subscribe

Bookmark and Share

BERLUSCONI E TREMONTI, OVVERO IL "POLIZIOTTO BUONO" E IL "POLIZIOTTO CATTIVO" PDF Stampa E-mail

berlusconi tremonti

 

Lettori, abbiamo sbagliato: quello che vi abbiamo raccontato nei giorni scorsi sulla contrapposizione tra il Premier ed il suo Ministro delle Finanze, circa la risposta da dare alla crisi, era soltanto tattica!

Berlusconi e Tremonti avrebbero giocato al "poliziotto buono" e al "poliziotto cattivo" pur di mettere l'Italia al sicuro dal rischio-Grecia e, contemporaneamente, non perdere il consenso che il Presidente del Consiglio assapora come un elisir di giovinezza...

Se questo "gioco delle parti" ci sia stato davvero, non è dato sapere; certo è che ieri, in conferenza stampa, i due hanno ripetuto il copione, con Berlusconi a recitare la parte del "buon padre di famiglia", de "l'inguaribile ottimista" e del "politico responsabile" obbligato, obtorto collo, a scelte difficili e a sacrifici, e con Tremonti a recitare la parte dell'arcigno difensore dei conti pubblici, dell'uomo del rigore (ma anche della responsabilità) come anche di colui che non nega la situazione difficile che questo Paese sta attraversando.

Alla fine ne trarranno beneficio entrambi: così l'ottimista e il rigoroso potrebbero entrare a far parte in maniera permanente nel teatrino delle maschere della nostra "commedia dell'arte"!

Anche perché la strategia avrebbe funzionato: «Questi due signori», ha detto Berlusconi indicando sé stesso e Tremonti, «sono stati importantissimi nel salvataggio dell'Euro per convincere altri Paesi che erano sotto choc a dire sì all'intervento multilaterale: se non c'eravamo noi, probabilmente ci sarebbe stata una crisi rilevantissima.»

euroIeri, alla conferenza stampa (come malignamente si aspettava un esponente della maggioranza), il Premier è stato il "portavoce" del Ministro. Ma Tremonti sembra aver voluto spezzare questa impressione esordendo con: «Non esiste una manovra che non è del Presidente del Consiglio: così, la fa lui. Non un Ministro o una parte del Governo!»

Il Ministro dell'Economia e delle Finanze ha dato una giustificazione della manovra che era un po'(come nel suo stile) anche una lezione di economia: «Siamo un continente che produce più debito che ricchezza. Più deficit che P.I.L.» E tuttavia non ha rinunciato a presentare la situazione attuale in chiave epocale: «Non c'erano alternative. Non stiamo vedendo una normale fase del ciclo economico, stiamo ad un tornante della storia.»

La storia ci dirà anche se questi sacrifici saranno idonei a preparare l'Italia ad affrontare adeguatamente il futuro.

Ma il futuro ed i suoi risvolti, come sappiamo, sono appannaggio di Berlusconi e della sua capacità di "far sognare".

Per questo ha voluto concludere il suo intervento con queste parole: «Ridurre le tasse è nel nostro DNA: speriamo di poter arrivare ad un aumento del PIL tale da permettere una diminuzione della pressione fiscale.»

Written by Simone Muti    modificated by Manager_Igor Scarabel

La redazione di InformazionePura.it, pur facendo un grande controllo dei contenuti che pubblica, non si assume nessuna responsabilità in merito agli stessi. Infatti, è l'autore dello stesso articolo che si prende la piena responsabilità legale ed amministrativa dei contenuti pubblicati in esso (testo, foto, e vari).

POLITICA NEWS MANOVRA FINANZIARIA GOVERNO CRISI ECONOMIA BERLUSCONI TREMONTI

POLITICA NOTIZIARI FARE POLITICA QUOTIDIANI ONLINE

 

Leggi i migliori articoli e news sulla ''We-News | Paid-To-Write'', la Testata Giornalistica Online con le sue sezioni tematiche di:

Mercoledì 22 Maggio 2019 14:37
Immagine
    ACCOGLIENZA FREDDA DI BERLUSCONI IN CONFINDUSTRIA
All'Assemblea annuale della Confindustria il Premier, per la prima volta, ha avvertito di non essere più in sintonia con il "suo" popolo.
Leggi tutto...
Immagine
    AMNESTY INTERNATIONAL ACCUSA L'ITALIA DI RAZZISMO, IL GOVERNO ATTACCA
  E' guerra aperta tra la celebre associazione di difesa dei diritti umani Amnesty International e il Governo italiano in persona del Ministro degli...
Leggi tutto...
Immagine
    USA, DOMANI SI VOTA SULL'ABOLIZIONE DELLA NORMA CONTRO IL SERVIZIO MILITARE DEI GAY DICHIARATI
Domani, 28 maggio 2010, forse sarà un'importante giornata per gli omosessuali americani.
Leggi tutto...
Immagine
    BERLUSCONI E TREMONTI, OVVERO IL "POLIZIOTTO BUONO" E IL "POLIZIOTTO CATTIVO"
  Lettori, abbiamo sbagliato: quello che vi abbiamo raccontato nei giorni scorsi sulla contrapposizione tra il Premier ed il suo Ministro delle...
Leggi tutto...
Immagine
    L'INCONTRO DI NAPOLITANO ALLA CASA BIANCA
  L'incontro tra i due presidenti a Washington è stato preparato in tutta fretta, viste le ultime urgenze economiche del Vecchio Continente,...
Leggi tutto...
Immagine
    RIFORMA SCUOLA: RIAPERTURA AD OTTOBRE?
  Nasce da una proposta di legge del Pdl l'idea di dare inizio alle lezioni a scuola dopo il 30 settembre.
Leggi tutto...
Ho conosciuto questo sito da...
 




"TORNA SU" | Home | RSS Feed | Design by : Admin GAT (giulioalbertotolu[AT]hotmail.it) | CSS | XHTML | "Copyright & Privacy" | "Domande & Risposte" |

INFORMAZIONEPURA il PAID TO WRITE che ti fa GUADAGNARE SCRIVENDO ARTICOLI