Il portale informazionepura.it è in stanby permanente.

Per tutti coloro che volessero sfruttare l'opportunità di Guadagnare Scrivendo Articoli in una vera testata giornalistica professionale, consigliamo di scrivere per il Giornale ''We-News | Paid-To-Write''.

Cordiali saluti, e grazie per aver pensato a noi.

Condividi su: FACEBOOK WIKIO WIKIO SEGNALO DIGGITA ZICZAC DELICIOUS DIGG TWITTER GOOGLE TECHNORATI FAVORITES WINDOWS LIVE BOOKMARK.IT DIGO FAI INFORMAZIONE UPNEWS

Subscribe

Bookmark and Share

UNIVERSITA'DI PADOVA: PENE PIU' PICCOLO A CAUSA DELL'INQUINAMENTO PDF Stampa E-mail

Corpo uomoDue giorni fa si è svolto ad Abano Terme in provincia di Padova il convegno "Medicina e sessualità" indetto da un gruppo di andrologi appartenenti al centro d crioconservazione dei gamenti maschili dell’Azienda ospedaliera dell'Università di Padova, coordinati da Carlo Foresta.

Da questo convegno è emerso che col passare del tempo le dimensioni del pene si riducono, per cui ...  ... l'organo sessuale maschile è destinato in futuro a ridursi ulteriormente.

Pare che negli ultimi sessant'anni l'organo sessuale maschile a riposo si sia ridotto addirittura di un centimetro (circa il 10% in sessant'anni) e che dal 2001 ad oggi ci sia stata un'ulteriore riduzione dell'1%, e la causa di tutto ciò sarebbe riferibile all'inquinamento e all'obesità.

La ricerca da cui emerge questo dato è stata effettuata su un campione di 2123 diciottenni studenti delle scuole superiori di tutta la provincia di Padova  messi a confronto  con i dati raccolti nel 1948 da Kinsey (il campione non è comparabile al 100% perchè i campioni sono diversi).

Dallo studio si evidenzia una riduzione della misura del pene (valutato a riposo) rispetto a sessant'anni fa e la possibilità che l'obesità sia correlata a una lunghezza minore del pene.

L'obesità adolescenziale andrebbe infatti ad agire sugli androgeni testicolari, che regolano lo sviluppo del pene, e la maggior parte dei soggetti obesi sarebbero, per tale motivo, in possesso di un organo riproduttivo ridotto.

Secondo i ricercatori ulteriore causa di tale problema sarebbe imputabile al sempre maggiore inquinamento dell'ambiente che avrebbe provocato dei mutamenti dell'apparato sessuale maschile.

Il coordinatore del convegno, il prof. Foresta ha dichiarato che "Diossine pesticidi, metalli pesanti, additivi di pasticche, vernici e detergenti possono agire in due modi: riducendo l'attività degli ormoni maschili androgeni o momando l'attività degli estrogeni femminili".

In sostanza, l'inquinamento ambientale avrebbe effetto sull'apparato riproduttore maschile poichè l'uomo sta modificando la propria struttura assimilandola a quella della donna.

Additivi, diossine, pesticidi e detergenti addirittura agirebbero ancora prima che l'uomo possa nascere, sulla madre in gravidanza,con la possibilità di provocare disturbi dell'apparato riproduttivo del feto.

Tutte queste sostanze tossiche presenti già nello sviluppo embrionale vanno ad interferire sullo sviluppo e sulla funzione dei testicoli, determinando le dimensioni del pene nei primi quattro mesi di vita embrionale, entro i primi quattro anni di vita e durante l’adolescenza.

E' stato, inoltre, messo in evidenza come anche la lunghezza delle gambe oggi sia cambiata nel tempo, per cui oggi le gambe dei ragazzi sarebbero più lunghe con una struttura corporea molto diversa se confrontata con gli antenati.

Un alterato equilibrio ormonale, dovuto a una ridotta attività degli androgeni, potrebbe per questo determinare non solamente una riduzione delle dimensioni del pene, ma anche delle particolari modificazioni morfologiche del corpo maschile. simbolo uomo

L'armonia e le proporzioni del corpo, infatti, sono determinate dagli ormoni e i giovani di oggi sono sempre più alti perché hanno le gambe sempre più lunghe.

Questo sarebbe un altro effetto dello squilibrio ormonale da inquinamento per cui i ragazzi di oggi starebbero assumendo una struttura fisica molto diversa da quella che avevano cento anni fa e che li fa sempre più assomigliare alle donne.

Alcuni teorici ipotizzano, infatti che l'uomo futuro possa avere un micro-pene o comunque che nel tempo la tendenza sia l'androgina.

Come spiega il prof. Foresta: ”un pene con qualche millimetro in meno non è un fatto preoccupante di per sè: il nostro non è un allarme sulla capacità sessuale dei giovani oggi. Quello che preoccupa è la proiezione nel tempo di questo fenomeno, che annuncia una tendenza all’androginia”.

“Il peso corporeo e l'alimentazione giocano un ruolo importante nella progressiva perdita di virilità del maschio”, ha spiegato il coordinatore secondo il quale anche altri fattori esterni come lo smog, possono spiegare il progressivo accorciamento delle misure dell'organo sessuale maschile.

Anche troppo tempo in sauna può ridurre la fertilità maschile,infatti si è visto che anche soli 3 mesi di sauna possono bastare per far aumentare la temperatura dei testicoli in modo dannoso e dimezzare così il numero degli spermatozoi.

“La temperatura dei testicoli nello scroto è di 2 gradi inferiore a quella corporea, fattore fondamentale per una normale spermatogenesi. Lo studio condotto per 3 mesi ha dimostrato quanto sia negativa l'influenza del calore sulla spermatogenesi ed ha evidenziato come sia fondamentale l'integrità dei meccanismi che consentono il recupero della spermatogenesi", così ha spiegato il professor Foresta.

Dopo tre mesi di esposizione alla sauna i ricercatori hanno verificato che la produzione di spermatozoi dei partecipanti alla ricerca era precipitata, scendendo anche oltre la metà e ciò indica quanto possa alterare e compromettere la fertilità maschile.
I ricercatori hanno ipotizzato anche un ruolo patogenetico nell'induzione dell'infertilità che potrebbe essere connessa all'aumento di temperatura negli ambienti lavorativi come forni, fornaci o per quanto riguarda quelle professioni che prevedono una lunga permanenza in posizione seduta come autisti, tassisti o impiegati.

Written by Simone ... modificated by Admin GAT (Giulio Alberto Tolu)

 

 

 

Leggi i migliori articoli e news sulla ''We-News | Paid-To-Write'', la Testata Giornalistica Online con le sue sezioni tematiche di:

Domenica 21 Ottobre 2018 11:00
Immagine
    ARRIVA L’ESTATE: OCCHIO ALLE SCOTTATURE!
Parola d’ordine: attenzione!
Leggi tutto...
Immagine
    PHILIPS LIVABLE CITIES AWARD, PREMI FINO A 125.000 EURO
  Philips Livable Cities Award è il concorso lanciato da Philips per l’ideazione di progetti tesi a migliorare il benessere e la salute di chi...
Leggi tutto...
Immagine
    LAVORO E BENESSERE:STIAMO BENE DA MORIRE..
  I dati statistici riguardanti la nostra salute fisica sono più che confortanti. La vita media si è allungata fino agli 84 anni per le donne e...
Leggi tutto...
Immagine
    AVERE CAPELLI PERFETTI PER L'ESTATE 2010
  Volete che i vostri capelli siano perfetti e pronti per essere sfoggiati questa estate del 2010? Seguite questi semplici consigli e farete un...
Leggi tutto...
Immagine
    CHIRURGIA PLASTICA: QUANDO LA SCIENZA DIVIENE OSSESSIONE
  Per definizione la chirurgia estetica deriva dal ramo della chirurgia plastica (chirurgia ricostruttiva), che si occupa di ricostruire distretti...
Leggi tutto...
Immagine
    NEWS SALUTE - DALL'AMERICA: LA "PANCIA DA BIRRA" AUMENTA IL RISCHIO DI DEMENZA
  Secondo uno studio effettuato negli Stati Uniti e pubblicato su Annals of Neurology, la quantità di grasso presente nell'addome avrebbe un legame...
Leggi tutto...
Ho conosciuto questo sito da...
 




"TORNA SU" | Home | RSS Feed | Design by : Admin GAT (giulioalbertotolu[AT]hotmail.it) | CSS | XHTML | "Copyright & Privacy" | "Domande & Risposte" |

INFORMAZIONEPURA il PAID TO WRITE che ti fa GUADAGNARE SCRIVENDO ARTICOLI