Il portale informazionepura.it è in stanby permanente.

Per tutti coloro che volessero sfruttare l'opportunità di Guadagnare Scrivendo Articoli in una vera testata giornalistica professionale, consigliamo di scrivere per il Giornale ''We-News | Paid-To-Write''.

Cordiali saluti, e grazie per aver pensato a noi.

Condividi su: FACEBOOK WIKIO WIKIO SEGNALO DIGGITA ZICZAC DELICIOUS DIGG TWITTER GOOGLE TECHNORATI FAVORITES WINDOWS LIVE BOOKMARK.IT DIGO FAI INFORMAZIONE UPNEWS

Subscribe

Bookmark and Share

SI NASCE CRIMINALI O LO SI DIVENTA? PDF Stampa E-mail

cervello

Secondo le nuove ricerche scientifiche non si può più parlare di "mente criminale" ma di "cervello criminale", infatti sembra che la criminalità è un tratto della personalità con cui alcuni nascono e alcuni invece sviluppano nel primo periodo di vita.

Il seme della criminalità risiederebbe nella corteccia prefrontale, dove si potrebbero vedere se uno è un potenziale assassino o criminale in genere.
Questa ricerca è stata fatta su bambini, appunto, perchè è lì che iniziano i primi segnali. La scoperta non è però del tutto nuova, infatti nel 1871 un fisico italiano Cesare Lombroso, mentre stava facendo una sezione del corpo a un noto bandita Giuseppe Villela, rimase stupito dalla strana forma del cranio, simile a quella di api, roditori e uccelli.
Concluse dicendo che i criminali erano tali perchè erano nati "cattivi", sarebbero infatti tornati a uno stadio primitivo dell'evoluzione. Ma le teorie di Lombroso vennero nel '900 discreditate in quanto ritenute frutto di eugenetica e fascismo, mentre la criminologia pone le sue basi sulla sociologia, quindi su fattori esterni all'uomo che lo influenzano nell'agire. Ora a portare la neuroscienza in aiuto alla criminologia è stato Adrian Raine, professore di criminologia dell'Università di Pennsylvania in Philadelphia. La sua curiosità in questo campo è nata quando da piccolo faceva dei "crimini" infantili insieme a un gruppo di coetanei. Solo che i suoi amici divennero veramente dei criminali e lui no.

Non capiva in cosa stava la differenza, non poteva essere sociale. Facendo una scansione ai cervelli di vari detenuti ha potuto osservare che la loro corteccia prefrontale funzionava male. Essa infatti serve per regolare i nostri impulsi, decisioni e sentimenti. Noi tutti abbiamo degli istinti violenti, ma è questa corteccia che ci aiuta a tenerli a bada, solo che a volte è "rotta".

Altri criminali invece soffrono di deficit di capacità emotiva. L'esperimento che fece Raine aveva individuato che alcuni pazienti non è che non riuscivano a distinguere il bene dal male,come si dice, ma piuttosto non sentono il bene e il male, avendo una minor funzionalità dell'amigdala. Secondo Raine controllare il cervello fin da piccoli sarebbe un buon modo per diminuire la criminalità, ma è anche vero che il cervello degli infanti è malleabile e perciò ha sempre modo di cambiare per un certo periodo di tempo.
Gran parte del problema sarebbe presente già durante la gravidanza. La ricerca è stata effettuata su alcuni detenuti in Danimarca, molti con madri che fumavano o bevevano durante la gravidanza, alcuni nati in modo forzato o con mancanza di ossigeno, altri abbandonati dalle madri. "E' un fattore biologico e ambientale"-dice Raine- "sono inseparabili". Un altro fattore,sempre di causa biologica è la mancanza di paura che si riscontra nel processo mentale e che a volte aiuta,come nel caso dei sportivi, per esempio, ma insieme ad altri fattori è un grave rischio per la criminalità. "E' importante notare i primi sintomi per poter guidare bene una persona, è questo lo scopo della ricerca non certo di analizzare tutti i bambini sospetti,come se non si sa i principi della combustione interna,è difficile dire come una macchina passa da A a B"-dicono gli scienziati.

Written by author_frederika ..superviewed by Valerio Rossi

 

"CLICCA PER COMMENTARE SUL FORUM"

cervello

 

Leggi i migliori articoli e news sulla ''We-News | Paid-To-Write'', la Testata Giornalistica Online con le sue sezioni tematiche di:

Mercoledì 26 Settembre 2018 00:37
Immagine
    ARRIVA L’ESTATE: OCCHIO ALLE SCOTTATURE!
Parola d’ordine: attenzione!
Leggi tutto...
Immagine
    PHILIPS LIVABLE CITIES AWARD, PREMI FINO A 125.000 EURO
  Philips Livable Cities Award è il concorso lanciato da Philips per l’ideazione di progetti tesi a migliorare il benessere e la salute di chi...
Leggi tutto...
Immagine
    LAVORO E BENESSERE:STIAMO BENE DA MORIRE..
  I dati statistici riguardanti la nostra salute fisica sono più che confortanti. La vita media si è allungata fino agli 84 anni per le donne e...
Leggi tutto...
Immagine
    AVERE CAPELLI PERFETTI PER L'ESTATE 2010
  Volete che i vostri capelli siano perfetti e pronti per essere sfoggiati questa estate del 2010? Seguite questi semplici consigli e farete un...
Leggi tutto...
Immagine
    CHIRURGIA PLASTICA: QUANDO LA SCIENZA DIVIENE OSSESSIONE
  Per definizione la chirurgia estetica deriva dal ramo della chirurgia plastica (chirurgia ricostruttiva), che si occupa di ricostruire distretti...
Leggi tutto...
Immagine
    NEWS SALUTE - DALL'AMERICA: LA "PANCIA DA BIRRA" AUMENTA IL RISCHIO DI DEMENZA
  Secondo uno studio effettuato negli Stati Uniti e pubblicato su Annals of Neurology, la quantità di grasso presente nell'addome avrebbe un legame...
Leggi tutto...
Ho conosciuto questo sito da...
 




"TORNA SU" | Home | RSS Feed | Design by : Admin GAT (giulioalbertotolu[AT]hotmail.it) | CSS | XHTML | "Copyright & Privacy" | "Domande & Risposte" |

INFORMAZIONEPURA il PAID TO WRITE che ti fa GUADAGNARE SCRIVENDO ARTICOLI