Il portale informazionepura.it è in stanby permanente.

Per tutti coloro che volessero sfruttare l'opportunità di Guadagnare Scrivendo Articoli in una vera testata giornalistica professionale, consigliamo di scrivere per il Giornale ''We-News | Paid-To-Write''.

Cordiali saluti, e grazie per aver pensato a noi.

Condividi su: FACEBOOK WIKIO WIKIO SEGNALO DIGGITA ZICZAC DELICIOUS DIGG TWITTER GOOGLE TECHNORATI FAVORITES WINDOWS LIVE BOOKMARK.IT DIGO FAI INFORMAZIONE UPNEWS

Subscribe

Bookmark and Share

IL VIDEOGIOCO DI PAC-MAN COMPIE 30 ANNI PDF Stampa E-mail

videogioco pac-man

 

Pac-man, uno dei videogiochi arcade più amati di tutti i tempi ha compiuto 30 anni lo scorso 3 aprile.

 

L'ideatore di questo videogioco è stato il programmatore giapponese della NAMCO, Tohru Iwatani, il quale trasse ispirazione da una pizza priva di una fetta per creare le sembianze del protagonista.

Il gioco uscì in commercio il 22 maggio 1980 con il nome giapponese di Puck-Man, che significa "aprire e chiudere la bocca".

Lo scopo del gioco, infatti, è proprio quello di "mangiare" le palline disseminate lungo un percorso evitando di farsi prendere dai fantasmini, pena la perdita di una delle vite.

Quando il videogioco raggiunse il mercato americano fu subito un enorme successo e il suo nome venne cambiato in Pac-man per evitare storpiature.

Dal lontano 1980 sono state giocate più di 10 miliardi di partite ma pare che solamente sei giocatori siano riusciti a raggiungere il livello 256 (considerato l'ultimo a causa di un bug, anche se i livelli potrebbero essere un numero infinito).

Pac-man è un personaggio amatissimo ancora ai giorni nostri, a lui è stata dedicata una chiesa sul web (con preghiera al dio Pac-man), una nuvola interstellare porta il suo nome e sempre a lui si sono ispirati alcuni ricercatori per sviluppare tecnologie militari.

Infine anche Barack Obama è un fan di Pac-man: sul suo pc ha un'immagine del protagonista del videogioco nell'atto di mangiare la mela della Apple.

Ancora oggi Pac-man ha un giro d'affari di circa 30 miliardi di dollari l'anno.

 

 

 

Written by Aras   published by Manager_Igor Scarabel

La redazione di InformazionePura.it, pur facendo un grande controllo dei contenuti che pubblica, non si assume nessuna responsabilità in merito agli stessi. Infatti, è l'autore dello stesso articolo che si prende la piena responsabilità legale ed amministrativa dei contenuti pubblicati in esso (testo, foto, e vari).

 

Leggi i migliori articoli e news sulla ''We-News | Paid-To-Write'', la Testata Giornalistica Online con le sue sezioni tematiche di:

Venerdì 14 Dicembre 2018 21:51

informatica.we-news.com

E' il Paid-To-Write di We-News che tratta di Informatica, e che permette di Guadagnare Scrivendo Articoli in una vera e regolare Testata Giornalistica Online.

Su Informatica.We-News.com puoi trovare tutte le notizie sui PC, le news sui Videogiochi e sui migliori Cellulari e Palmari ... Non perderti neanche una notizia.

Immagine
    ARRIVA L’ESTATE: OCCHIO ALLE SCOTTATURE!
Parola d’ordine: attenzione!
Leggi tutto...
Immagine
    PHILIPS LIVABLE CITIES AWARD, PREMI FINO A 125.000 EURO
  Philips Livable Cities Award è il concorso lanciato da Philips per l’ideazione di progetti tesi a migliorare il benessere e la salute di chi...
Leggi tutto...
Immagine
    LAVORO E BENESSERE:STIAMO BENE DA MORIRE..
  I dati statistici riguardanti la nostra salute fisica sono più che confortanti. La vita media si è allungata fino agli 84 anni per le donne e...
Leggi tutto...
Immagine
    AVERE CAPELLI PERFETTI PER L'ESTATE 2010
  Volete che i vostri capelli siano perfetti e pronti per essere sfoggiati questa estate del 2010? Seguite questi semplici consigli e farete un...
Leggi tutto...
Immagine
    CHIRURGIA PLASTICA: QUANDO LA SCIENZA DIVIENE OSSESSIONE
  Per definizione la chirurgia estetica deriva dal ramo della chirurgia plastica (chirurgia ricostruttiva), che si occupa di ricostruire distretti...
Leggi tutto...
Immagine
    NEWS SALUTE - DALL'AMERICA: LA "PANCIA DA BIRRA" AUMENTA IL RISCHIO DI DEMENZA
  Secondo uno studio effettuato negli Stati Uniti e pubblicato su Annals of Neurology, la quantità di grasso presente nell'addome avrebbe un legame...
Leggi tutto...
Ho conosciuto questo sito da...
 




"TORNA SU" | Home | RSS Feed | Design by : Admin GAT (giulioalbertotolu[AT]hotmail.it) | CSS | XHTML | "Copyright & Privacy" | "Domande & Risposte" |

INFORMAZIONEPURA il PAID TO WRITE che ti fa GUADAGNARE SCRIVENDO ARTICOLI