Il portale informazionepura.it è in stanby permanente.

Per tutti coloro che volessero sfruttare l'opportunità di Guadagnare Scrivendo Articoli in una vera testata giornalistica professionale, consigliamo di scrivere per il Giornale ''We-News | Paid-To-Write''.

Cordiali saluti, e grazie per aver pensato a noi.

Condividi su: FACEBOOK WIKIO WIKIO SEGNALO DIGGITA ZICZAC DELICIOUS DIGG TWITTER GOOGLE TECHNORATI FAVORITES WINDOWS LIVE BOOKMARK.IT DIGO FAI INFORMAZIONE UPNEWS

Subscribe

Bookmark and Share

TRANSLUCENZA NUCALE: COS'E'? PDF Stampa E-mail

 

translucenza nucale

 

La translucenza nucale è un esame utile e non invasivo da svolgersi nel primo trimestre di gravidanza per verificare la possibilità che il feto sia affetto da sindrome di Down.

 

(salute, maternità, analisi cliniche, controlli medici) La translucenza nucale è la misurazione dello spessore della nuca del feto: la misurazione permette di verificare se lo spessore della translucenza nucale sia compreso nei parametri che sono giudicati normali nel feto; se lo spessore è maggiore, si può sospettare una malformazione cromosomica, come per l’appunto la sindrome di Down.

(salute, maternità, analisi cliniche, controlli medici) L’esame della translucenza nucale va effettuato fra la 11° e la 14° settimana, momento in cui l’embrione diventa feto.

(salute, maternità, analisi cliniche, controlli medici) La precocità del test permette ovviamente in caso di positività, di effettuare eventuali altri esami più precisi come l’amniocentesi o la villocentesi.

(salute, maternità, analisi cliniche, controlli medici) Normalmente si preferiscono evitare questi tipi di esami perché essendo invasivi, in molti casi possono provocare anche aborti spontanei o infezioni pericolose.

(salute, maternità, analisi cliniche, controlli medici) L’esame della translucenza nucale viene completato dal Bi-test, ovvero un prelievo di sangue che analizza il Free-beta HCG e la PAPP-A, aumentando la precisione del test con il calcolo delle probabilità di anomalie.

(salute, maternità, analisi cliniche, controlli medici) Bisogna sempre tenere in considerazione che un risultato positivo del test della translucenza nucale non significa sicuramente che il bambino soffre di qualche patologia ma che è necessario effettuare ulteriori controlli per verificare la salute del bambino: la translucenza nucale non ha infatti valore diagnostico.

Written by Valentina Matzuzzi   modificated by Manager_Igor Scarabel

 

La redazione di InformazionePura.it, pur facendo un grande controllo dei contenuti che pubblica, non si assume nessuna responsabilità in merito agli stessi. Infatti, è l'autore dello stesso articolo che si prende la piena responsabilità legale ed amministrativa dei contenuti pubblicati in esso (testo, foto, e vari).

salute, translucenza nucale, esame, feto, sindrome di Down, malformazione, anomalie

 

Leggi i migliori articoli e news sulla ''We-News | Paid-To-Write'', la Testata Giornalistica Online con le sue sezioni tematiche di:

Lunedì 17 Giugno 2019 22:44
Immagine
    ARRIVA L’ESTATE: OCCHIO ALLE SCOTTATURE!
Parola d’ordine: attenzione!
Leggi tutto...
Immagine
    PHILIPS LIVABLE CITIES AWARD, PREMI FINO A 125.000 EURO
  Philips Livable Cities Award è il concorso lanciato da Philips per l’ideazione di progetti tesi a migliorare il benessere e la salute di chi...
Leggi tutto...
Immagine
    LAVORO E BENESSERE:STIAMO BENE DA MORIRE..
  I dati statistici riguardanti la nostra salute fisica sono più che confortanti. La vita media si è allungata fino agli 84 anni per le donne e...
Leggi tutto...
Immagine
    AVERE CAPELLI PERFETTI PER L'ESTATE 2010
  Volete che i vostri capelli siano perfetti e pronti per essere sfoggiati questa estate del 2010? Seguite questi semplici consigli e farete un...
Leggi tutto...
Immagine
    CHIRURGIA PLASTICA: QUANDO LA SCIENZA DIVIENE OSSESSIONE
  Per definizione la chirurgia estetica deriva dal ramo della chirurgia plastica (chirurgia ricostruttiva), che si occupa di ricostruire distretti...
Leggi tutto...
Immagine
    NEWS SALUTE - DALL'AMERICA: LA "PANCIA DA BIRRA" AUMENTA IL RISCHIO DI DEMENZA
  Secondo uno studio effettuato negli Stati Uniti e pubblicato su Annals of Neurology, la quantità di grasso presente nell'addome avrebbe un legame...
Leggi tutto...
Ho conosciuto questo sito da...
 




"TORNA SU" | Home | RSS Feed | Design by : Admin GAT (giulioalbertotolu[AT]hotmail.it) | CSS | XHTML | "Copyright & Privacy" | "Domande & Risposte" |

INFORMAZIONEPURA il PAID TO WRITE che ti fa GUADAGNARE SCRIVENDO ARTICOLI