Il portale informazionepura.it è in stanby permanente.

Per tutti coloro che volessero sfruttare l'opportunità di Guadagnare Scrivendo Articoli in una vera testata giornalistica professionale, consigliamo di scrivere per il Giornale ''We-News | Paid-To-Write''.

Cordiali saluti, e grazie per aver pensato a noi.

Condividi su: FACEBOOK WIKIO WIKIO SEGNALO DIGGITA ZICZAC DELICIOUS DIGG TWITTER GOOGLE TECHNORATI FAVORITES WINDOWS LIVE BOOKMARK.IT DIGO FAI INFORMAZIONE UPNEWS

Subscribe

Bookmark and Share

DIETA?: ECCO I CONSIGLI 'DELLA CUOCA' PDF Stampa E-mail

Quante volte è capitato,soprattutto dopo le festività, di salire sulla bilancia e di scoprire qualche chiletto in più rispetto a qualche settimana o mese prima? E dopo questa scoperta quante volte arriva la famosa vocina dall’anticamera del cervello che dice “ahia, da domani: a dieta!” e guarda caso, il domani non arriva mai subito causa continue scuse che lo rimandano?...


... Ecco qui di seguito le scuse più ricorrenti di coloro che vorrebbero mettersi a dieta, ma la rimandano inesorabilmente:

la prima in classifica è: "Stasera ormai è andata così. Ma tanto lunedì inizio SICURAMENTE la dieta."

la seconda più ricorrente è: “Oggi è domenica, c'è poco da fare... si pranza dalla nonna. Quella mi fa le quantità industriali, se le dico di farmi delle porzioni più ridotte si preoccupa.”

E in terza posizione: “Alla fine la mia ragazza se mi ama deve accettarmi per quello che sono. La dieta per adesso non mi serve. Io comunque non è che sono grosso: sono robusto di costituzione, ho le ossa pesanti, guarda qui che polso...

Poi ovviamente ce ne sono molte altre, dalle più classiche tipo quella del “compleanno dell’amico che offre la cena a tutti e non posso rifiutarla altrimenti si offende!” a quella “a me la dieta non fa nulla” al semplice “Mi annoia.” O “la dispensa è piena, se lascio tutto li va a male!”.

Ma alla fine, la dieta non si capisce mai bene cosa sia, la parola “Dieta” viene spesso abbinata al “mangiare poco”, e non “mangiare correttamente , sano e nelle quantità giuste”, in modo da permettere al proprio organismo di non accumulare zuccheri e grassi in eccesso. L’errore, in questi casi, che spesso si fa, è quello di andare dal medico, o dal dietologo, che ci “prescrive la dieta”, ma lui, cosa ne sa del metabolismo e dell’attività fisica che chicchessia fa in un giorno?

Non c’è bisogno del medico per farci la dieta giusta per se stessi, ecco quattro semplici passi:

1.fare la lista di ciò che si mangia in una settimana, comprese le quantità approssimative.

2.cominciare a fare una barra sopra a ciò che si può evitare (es.: caramelle, cibo in scatola, cioccolata, cibi precotti)

3.fatto ciò scaricarsi da internet o chiedere in biblioteca la “tabella nutrizionale degli alimenti”, se possibile quella con le calorie (Kcal).

4.farsi il proprio menù settimanale da rispettare categoricamente, seguendo le “linee guida INRAR” per le corrette quantità degli alimenti.

Per menù, non si intende “un yogurt e una banana” e basta fino al giorno successivo! In un menù settimanale ci devono essere anche cereali, legumi, carne, pesce e verdure,  insieme alla frutta e i latticini. Anche i dolci fatti in casa, si possono mangiare una o due volte in un mese. È possibile non azzeccare al primo colpo il menù adatto per perder peso, ed è ancora più sicuro che ci vorrà qualche mese per arrivare al vostro peso ideale, ma è sicuro che così facendo: si risparmia, non si disturba il medico, non si prendono medicinali che potrebbero far male a lungo andare e la dispensa non andrà mai a male!. Magari è un occasione per assaggiare nuove pietanze e abbinamenti che non si conoscevano. E ovviamente, gli amici o familiari non si offendono o preoccupano.

 

Written by Faye Thunder superviewed by Andrea Turi

 

"CLICCA PER COMMENTARE SUL FORUM"

 

 

Leggi i migliori articoli e news sulla ''We-News | Paid-To-Write'', la Testata Giornalistica Online con le sue sezioni tematiche di:

Venerdì 14 Dicembre 2018 22:20
Immagine
    ARRIVA L’ESTATE: OCCHIO ALLE SCOTTATURE!
Parola d’ordine: attenzione!
Leggi tutto...
Immagine
    PHILIPS LIVABLE CITIES AWARD, PREMI FINO A 125.000 EURO
  Philips Livable Cities Award è il concorso lanciato da Philips per l’ideazione di progetti tesi a migliorare il benessere e la salute di chi...
Leggi tutto...
Immagine
    LAVORO E BENESSERE:STIAMO BENE DA MORIRE..
  I dati statistici riguardanti la nostra salute fisica sono più che confortanti. La vita media si è allungata fino agli 84 anni per le donne e...
Leggi tutto...
Immagine
    AVERE CAPELLI PERFETTI PER L'ESTATE 2010
  Volete che i vostri capelli siano perfetti e pronti per essere sfoggiati questa estate del 2010? Seguite questi semplici consigli e farete un...
Leggi tutto...
Immagine
    CHIRURGIA PLASTICA: QUANDO LA SCIENZA DIVIENE OSSESSIONE
  Per definizione la chirurgia estetica deriva dal ramo della chirurgia plastica (chirurgia ricostruttiva), che si occupa di ricostruire distretti...
Leggi tutto...
Immagine
    NEWS SALUTE - DALL'AMERICA: LA "PANCIA DA BIRRA" AUMENTA IL RISCHIO DI DEMENZA
  Secondo uno studio effettuato negli Stati Uniti e pubblicato su Annals of Neurology, la quantità di grasso presente nell'addome avrebbe un legame...
Leggi tutto...
Ho conosciuto questo sito da...
 




"TORNA SU" | Home | RSS Feed | Design by : Admin GAT (giulioalbertotolu[AT]hotmail.it) | CSS | XHTML | "Copyright & Privacy" | "Domande & Risposte" |

INFORMAZIONEPURA il PAID TO WRITE che ti fa GUADAGNARE SCRIVENDO ARTICOLI