Il portale informazionepura.it è in stanby permanente.

Per tutti coloro che volessero sfruttare l'opportunità di Guadagnare Scrivendo Articoli in una vera testata giornalistica professionale, consigliamo di scrivere per il Giornale ''We-News | Paid-To-Write''.

Cordiali saluti, e grazie per aver pensato a noi.

Condividi su: FACEBOOK WIKIO WIKIO SEGNALO DIGGITA ZICZAC DELICIOUS DIGG TWITTER GOOGLE TECHNORATI FAVORITES WINDOWS LIVE BOOKMARK.IT DIGO FAI INFORMAZIONE UPNEWS

Subscribe

Bookmark and Share

AUTISMO: I NEONATI PREMATURI SONO PIU' A RISCHIO PDF Stampa E-mail

bambino affetto da autismo

Secondo quanto pubblicato dalla rivista "Journal of pediatrics" i bambini nati prima della 26/a settimana sarebbero più a rischio di sviluppare l'autismo.

L'incidenza per i bimbi prematuri sarebbe dell'8%, invece per gli altri bimbi esaminati, nati alla normale scadenza della gestazione, sarebbe nulla.

L'autismo è una malattia sempre esistita, ma scoperta nel 1943 dallo psichiatra infantile Leo Kanner: si tratta di un disturbo pervasivo dello sviluppo che non colpisce la crescita fisica, infatti il bambino autistico è fisicamente normale, ma la crescita emozionale e intellettuale.

La parola autismo deriva dal greco "autus" che significa "se stesso". Il termine richiama il mutismo, l'isolamento, l'indifferenza nei confronti dell'ambiente esterno e delle persone.

Questo disturbo si manifesta entro il terzo anno di vita e colpisce i maschi 4 volte di più delle femmine. I bambini presentano gravi deficit nell'area della comunicazione (turbe qualitative e quantitative delle capacità relazionali, con tendenza all'isolamento), dell'immaginazione (uso inappropriato e stereotipato di oggetti) e del comportamento (auto e etero aggressività, iperattività, fisica accentuata, comportamenti ossessivi).

Le terapie e i metodi educativi/comportamentali vengono scelti in base ai singoli casi. Spesso i bambini autistici possono sviluppare particolari abilità nella memoria e nel calcolo. Nella letteratura di riferimento vengono definiti "bambini bellissimi, ma distanti...chiusi in una torre d'avorio".

Vengono altresì chiamati "figli della Luna" per la loro distanza dagli altri, o "bambini pesci", per il loro mutismo.

A causa delle difficoltà relazionali presentano gravi difficoltà nella scoietà, all'interno della famiglia e della scuola.

La solitudine e l'inadeguatezza  diventano parte del modus vivendi dell'autistico e coinvolgono anche la famiglia. Il più delle volte i genitori e i parenti più prossimi si trovano costretti a vivere una vita nell'isolamento, sia perchè la gente comune non è adeguatamente informata, sia perchè c'è carenza di personale e di strutture adatte. Quello che manca ancora oggi è una "mediazione" tra la persona autistica e la vita sociale.

Sono molte le associazioni Onlus che aiutano i malati e le loro famiglie attraverso la ricerca, l'informazione e la solidarietà.

E' importante che chi ha in casa un problema di autismo non si senta "l'unico"; a volte basta anche il semplice confronto con altri genitori per sentirsi meno soli.

Di seguito un breve elenco dei sintomi per riconoscere l'autismo.

  • sfuggono allo sguardo e non riescono ad esprimere le emozioni che ci si aspetterebbe da loro
  • il comportamento, gli interessi sono limitati, stereotipati
  • hanno scarsa immaginazione, per cui i giochi sono sempre uguali
  • sembrano assenti, ma possono essere ipersensibili a particolari odori o suoni
  • sono incapaci di prendere iniziative verso gli altri o verso l'ambiente circostante
  • spesso ripetono in modo ossessivo alcuni gesti
  • il linguaggio, quando è presente, è ripetitivo. Usano in maniera errata la prima e seconda persona
  • incapacità a comunicare in quanto non rispondono alla voce dei genitori 

Written by author_memole superviewed by Andrea Turi

 

"CLICCA PER COMMENTARE SUL FORUM"

 

Leggi i migliori articoli e news sulla ''We-News | Paid-To-Write'', la Testata Giornalistica Online con le sue sezioni tematiche di:

Lunedì 12 Novembre 2018 20:53
Immagine
    ARRIVA L’ESTATE: OCCHIO ALLE SCOTTATURE!
Parola d’ordine: attenzione!
Leggi tutto...
Immagine
    PHILIPS LIVABLE CITIES AWARD, PREMI FINO A 125.000 EURO
  Philips Livable Cities Award è il concorso lanciato da Philips per l’ideazione di progetti tesi a migliorare il benessere e la salute di chi...
Leggi tutto...
Immagine
    LAVORO E BENESSERE:STIAMO BENE DA MORIRE..
  I dati statistici riguardanti la nostra salute fisica sono più che confortanti. La vita media si è allungata fino agli 84 anni per le donne e...
Leggi tutto...
Immagine
    AVERE CAPELLI PERFETTI PER L'ESTATE 2010
  Volete che i vostri capelli siano perfetti e pronti per essere sfoggiati questa estate del 2010? Seguite questi semplici consigli e farete un...
Leggi tutto...
Immagine
    CHIRURGIA PLASTICA: QUANDO LA SCIENZA DIVIENE OSSESSIONE
  Per definizione la chirurgia estetica deriva dal ramo della chirurgia plastica (chirurgia ricostruttiva), che si occupa di ricostruire distretti...
Leggi tutto...
Immagine
    NEWS SALUTE - DALL'AMERICA: LA "PANCIA DA BIRRA" AUMENTA IL RISCHIO DI DEMENZA
  Secondo uno studio effettuato negli Stati Uniti e pubblicato su Annals of Neurology, la quantità di grasso presente nell'addome avrebbe un legame...
Leggi tutto...
Ho conosciuto questo sito da...
 




"TORNA SU" | Home | RSS Feed | Design by : Admin GAT (giulioalbertotolu[AT]hotmail.it) | CSS | XHTML | "Copyright & Privacy" | "Domande & Risposte" |

INFORMAZIONEPURA il PAID TO WRITE che ti fa GUADAGNARE SCRIVENDO ARTICOLI