E' MORTO SAMARANCH, PADRE DEI GIOCHI OLIMPICI MODERNI Stampa

Juan Antonio Samaranch ai Giochi Olimpici di Pechino

Si è spento all'età di 89 anni Juan Antonio Samaranch, Presidente onorario del C.I.O. (Comitato Internazionale Olimpico).

 

La notizia è stata data dal direttore del servizio di medicina interna dell'ospedale Quiron,

Rafael Esteban Mur. Samaranch era stato ricoverato martedì per un'insufficienza

coronarica acuta di cui soffriva da tempo.

Samaranch, dirigente sportivo e politico spagnolo, aveva guidato il Cio dal 1980 al 2001, quando gli succedette il belga Jacques Rogge e lui fu nominato presidente onorario a vita.

Solo il padre delle Olimpiadi moderne, Pierre De Coubertin, aveva ricoperto l'incarico più a lungo, dal 1896 al 1925.

Sotto il franchismo era stato ministro per lo Sport, e proprio questa sua posizione politica gli era valsa diverse critiche.

Negli ultimi anni aveva guidato la sfortunata candidatura di Madrid per ospitare i Giochi nel 2012 o nel 2016.

Il suo successore ai vertici del C.I.O., il belga Jacques Rogge ha così commentato la triste notizia: "Mi sento molto afflitto per la morte dell'uomo che ha dato un grande impulso ai Giochi Olimpici dell'era moderna, un uomo che è stato per me fonte di ispirazione e le cui conoscenze dello sport erano realmente eccezionali".

Written by Marco Sigaudo   modificaated by Manager_Igor Scarabel  

La redazione di InformazionePura.it, pur facendo un grande controllo dei contenuti che pubblica, non si assume nessuna responsabilità in merito agli stessi. Infatti, è l'autore dello stesso articolo che si prende la piena responsabilità legale ed amministrativa dei contenuti pubblicati in esso (testo, foto, e vari).